Crea sito

«

»

Apr 15 2016

Stampa Articolo

Detrazioni buoni mensa

                 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2016

Vengono riportati i termini con cui l’Agenzia delle Entrate ha emanato la circolare che rende operative da subito le detrazioni di cui sopra:

“Nella circolare 3/E del 2 marzo 2016, l’Agenzia delle Entrate, a seguito della risposta del MIUR circa le spese scolastiche  detraibili  dalla dichiarazione  dei redditi 2016 tramite 730 o Unico, ha dato  la  possibilità al contribuente di portare in detrazione le  spese  per servizio mensa scolastica; tale detrazione è pari al 19% per un limite massimo di spesa di 400 euro a studente,  per cui 76 euro all’anno per ogni studente. Tale detrazione spetta a prescindere dal ciclo di studi frequentato ossia: sia per il ciclo scuola materna che per il  primario e anche per il ciclo secondario e indifferentemente dal fatto che siano  statali o private.”

Data l’importante novità fiscale in materia di detrazioni a favore delle Famiglie e la richiesta di chiarimenti avanzata da alcuni Genitori, il Comitato Genitori ha preso direttamente contatto con l’ Ufficio Servizi  alla Persona del Comune di Oleggio e con la Ditta Sodexo che gestisce il servizio di refezione scolastica pervenendo alle seguenti conclusioni:

per ottenere la certificazione da presentare in sede di dichiarazione dei redditi occorrerà procedere nel seguente modo:

  • Le Famiglie che acquistano buoni mensa con tariffa agevolata (da Mod. ISEE) si rivolgeranno direttamente all’Ufficio Servizi alla Persona del Comune di Oleggio;
  • Le altre Famiglie che acquistano i buoni mensa a prezzo pieno pagandoli in contanti dovranno inviare una e-mail al seguente indirizzo: [email protected]

Indicando:

1- nome, cognome, codice fiscale (del bambino) scuola e classe frequentata dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2015

2-  il valore dei buoni acquistati nell’anno solare 2015.

3-  nome e cognome del richiedente e recapito telefonico

PRECISAZIONI:

  1. poiché il limite massimo di spesa detraibile è di euro 400,00, risulta superfluo dichiarare una spesa maggiore; invece, è assolutamente OBBLIGATORIO calcolare il corretto importo se questo dovesse risultare inferiore alla cifra di € 400,00.
  2. In risposta le Famiglie riceveranno durante la vendita dei buoni presso le scuole, in busta chiusa e a mano dall’operatrice Sodexo, la dichiarazione a distanza di 15/20 giorni dalla richiesta. Nella dichiarazione, su carta intestata Sodexo, sarà già implementato il nome e cognome del figlio e l’importo della dichiarazione; sarà però da compilare il campo relativo al codice fiscale del bambino. Al momento del ritiro verrà richiesto di firmare l’ e-mail (ovviamente la firma deve essere quella del richiedente espresso nella richiesta) chi ha conservato le matrici per il valore indicato dovrà presentarle al momento del ritiro della dichiarazione;
  3. sono già stati consultati i CAF che hanno confermato la ricezione/validità di tale documentazione.

Sperando di aver fatto cosa gradita e utile per famiglie il Comitato Genitori Verjus resta a completa disposizione per eventuali chiarimenti in merito.

email: [email protected] o sulla pagina Facebook

Permalink link a questo articolo: http://genitoriverjus.altervista.org/detrazioni-buoni-mensa/